Il Messo Notificatore

Reply

Art. 60/E DPR 600/73, si pubblica avviso o busta?

« Older   Newer »
view post Posted on 15/7/2011, 12:46 Quote

Junior Member

Group:
Member
Posts:
12

Status:


Sto ponendo una domanda che probabilmente considererete stupida, ma sono un principiante. Dovendo notificare un atto dell'Agenzie delle entrate ad una ditta, dovrei procedere come da articolo 60/E del DPR n. 600 del 1973. Mi sto però chiedendo se l'espressione ", in busta chiusa e sigillata," sia riferito all'avviso (del deposito) oppure all'atto depositato. Qualora l'espressione sia riferita all'avviso, esistono questi due problemi.
1) L'avvenuta pubblicazione va attestata sulla busta o sull'avviso (che però è nella busta... chiusa)?
2) L'albo comunale è solo su internet, sicché troverei un po stravagante pubblicare una... scansione della sola busta, a meno che questa non indichi cosa contiene, vanificando di fatto, almeno parzialmente, la privacy.

Grazie a chi mi darà qualche certezza.
 
PM Email  Top
view post Posted on 15/7/2011, 13:09 Quote

Junior Member

Group:
Member
Posts:
12

Status:


Aggiungo che Poste (per Equitalia) ci chiede di pubblicare un "avviso di deposito di atti nella casa comunale" con il seguente testo "Il sottoscritto, nell'impossibilità di effettuare la notifica ai sotto elencati destinatari degli atti loro afferenti per irreperibilità degli stessi e delle persone alle quali per legge è consentita la notifica per inesistenza di abitazione, ufficio, azienda dei destinatari, dichiara di aver depositato in busta chiusa e sigillata gli atti stessi nella casa del comune secondo quanto previsto dall'art. 60 del d.p.r. 29/09/1973 n. 600" segue elenco documenti con numero e destinatario. In calce (quindi sull'avviso) segue la formula per la relata di pubblicazione all'albo. Ma l'avviso col testo di cui sopra non ci viene consegnato in busta chiusa e noi, così (aperto), lo pubblichiamo. Cioè, non pubblichiamo una busta sigillata contenente l'avviso (anche perché riguarderebbe più destinatari), ma pubblichiamo direttamente l'avviso di deposito.
 
PM Email  Top
view post Posted on 15/7/2011, 13:17 Quote
Avatar

PENSIONATO

Group:
Member
Posts:
2,953

Status:


Immagino si tratti di una ditta irreperibile se citi la lettera "E" dell'art. 60.

Se cosi' è, il documento, dopo aver compilato la relata di notifica, deve essere inserito in busta chiusa e sigillata recante all'esterno il numero di repertorio e il destinatario, quindi consegnato per il deposito nella Casa Comunale.

Per quanto riguarda l'avviso di deposito ci sono state molte discussioni al riguardo e molti scansionano una busta al fine di ottemperare "alla lettera" alle disposizioni di legge, ma anche l'Associazione A.N.N.A. ci ha confortato asserendo che basta pubblicare un avviso direttamente all'Albo Pretorio on line (il piu' scarno possibile per non ledere la privacy e sopratutto senza citare o far capire di che atto si tratta), dopodichè se ne produrrà una copia in cartaceo con certificazione di avvenuta pubblicazione per 8 giorni che si allegherà all'originale da restituire..

Qui , nella modulistica abbiamo riportato l'esempio.

(ho provveduto a correggere ora in quanto si riferiva ancora al vecchio A.P.)
 
PM Email Web Contacts  Top
view post Posted on 15/7/2011, 13:51 Quote
Avatar

Exenon

Group:
Moderator
Posts:
1,353

Status:


CITAZIONE (Borghetto @ 15/7/2011, 13:17) 
Per quanto riguarda l'avviso di deposito ci sono state molte discussioni al riguardo e molti scansionano una busta

Mbari..... :D :D :D non scasioniamo una busta, ma la BUSTA contenente l'avviso di deposito, con tanto di numero cronologico e connotati del destinatario, dove a fine pubblicazione mettiamo il timbro per la relativa attestazione. :P
Ciao Borghy mf_microwave

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 15/7/2011, 13:58 Quote

Junior Member

Group:
Member
Posts:
12

Status:


Quindi, se non ho capito male da Borghetto, il suo consiglio è di pubblicare (direttamente, non in busta) l'avviso di cui all'esempio riportato a questa pagina, sotto il titolo "Copia di avviso da affiggere all’Albo Pretorio online per 8 giorni". Giusto?
 
PM Email  Top
claudiofoia56
view post Posted on 15/7/2011, 14:10 Quote




se tu vai a curiosare nei comuni tipo milano torino ecc ecc vedrai che semplificano molto l avviso on line deposito art 60 lett e n cron destinatario richiedente senza andrare oltre

 
Top
view post Posted on 18/7/2011, 14:53 Quote
Avatar

Advanced Member

Group:
Moderator
Posts:
1,431

Status:



"AVVISI DI DEPOSITO E PRIVACY" questo è il nome della discussione posta nella sezione "ALBO PRETORIO" dove potrai trovare l'argomento sufficientemente sviluppato.

Bye
Alex da Sommacampagna
 
PM Email  Top
view post Posted on 19/7/2011, 13:55 Quote

Member

Group:
Member
Posts:
255

Status:


Io ho memorizzato un avviso generico e di volta in volta inserisco pochi dati: num. cron., nome del destinatario o meglio leg. rappr. di una ditta di cui menziono il nome, indirizzo della sede legale o meglio domicilio fiscale e poi invio tutto all'Albo on-line. Per quanto riguardagli avvisi di deposito dell'Equitalia, li ricevo come mail, li salvo e li pubblico semplicemente all'albo senza apporre nessuna modifica, 1 giorno art. 26 DPR 602/73 ed 8 giorni art. 60 DPR 600/73.
 
PM Email  Top
view post Posted on 19/7/2011, 14:41 Quote
Avatar

Messo da parte

Group:
Member
Posts:
855
Location:
Casa Mia

Status:


CITAZIONE
Io ho memorizzato un avviso generico e di volta in volta inserisco pochi dati: num. cron., nome del destinatario o meglio leg. rappr. di una ditta di cui menziono il nome, indirizzo della sede legale o meglio domicilio fiscale e poi invio tutto all'Albo on-line. Per quanto riguardagli avvisi di deposito dell'Equitalia, li ricevo come mail, li salvo e li pubblico semplicemente all'albo senza apporre nessuna modifica, 1 giorno art. 26 DPR 602/73 ed 8 giorni art. 60 DPR 600/73.

direi perfetto

CITAZIONE
Il Messo Toscano "Tanto gentile e tanto onesta pare, quando Ella altrui saluta"
 
PM Email  Top
view post Posted on 20/7/2011, 08:33 Quote
Avatar

Advanced Member

Group:
Moderator
Posts:
1,431

Status:


CITAZIONE (notifiche @ 19/7/2011, 13:55) 
Io ho memorizzato un avviso generico e di volta in volta inserisco pochi dati: num. cron., nome del destinatario o meglio leg. rappr. di una ditta di cui menziono il nome, indirizzo della sede legale o meglio domicilio fiscale e poi invio tutto all'Albo on-line. Per quanto riguardagli avvisi di deposito dell'Equitalia, li ricevo come mail, li salvo e li pubblico semplicemente all'albo senza apporre nessuna modifica, 1 giorno art. 26 DPR 602/73 ed 8 giorni art. 60 DPR 600/73.

Li ricevi come mail ? ? ? ? ? ? ?

Sono anni che lo propongo inutilmente all'Equitalia della mia zona!!! Che stia finalmente cambiando qualcosa?

Alex da Sommacampagna
 
PM Email  Top
view post Posted on 20/7/2011, 09:42 Quote
Avatar

Exenon

Group:
Moderator
Posts:
1,353

Status:


CITAZIONE (Alex da Sommacampagna @ 20/7/2011, 08:33) 
Li ricevi come mail ? ? ? ? ? ? ?

Sono anni che lo propongo inutilmente all'Equitalia della mia zona!!! Che stia finalmente cambiando qualcosa?

Alex da Sommacampagna

E come fanno???
Dovrebbero rinunciare alla firma che pretendono dal segretario... (una volta glieli firmavo io, ma adesso non più) nelle singole relate delle cartelle, nonchè nell'apposito elenco.
Da un pò di tempo mi sono convinto che questa procedura non và bene, e mi astengo da tutte queste firme, ma il mio segretario non si crea questo problema ed è disponibilissimo, basti che li lasciano e lui con calma poi li firma senza esitare.

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 20/7/2011, 10:24 Quote
Avatar

PENSIONATO

Group:
Member
Posts:
2,953

Status:


CITAZIONE
E come fanno???
Dovrebbero rinunciare alla firma che pretendono dal segretario...

In teoria il programma dell'Albo online dovrebbe rilasciare in automatico una certificazione di avvenuta pubblicazione con firma digitale del Segretario o di un funzionario responsabile scaricandolo direttamente dal web, ma attualmente si va ancora alla vecchia maniera facendo firmare il cartaceo.
Noi ci stiamo lavorando sopra, ma prima o poi dovrebbe essere fattibile.

L'Equitalia ci porta gli elenchi e noi ne controfirmiamo uno per ricevuta (e non come certificato o attestazione) poi, dopo averlo scansionato, lo si pubblica.
Contiamo di fare al piu' presto tutto tramite email, ma l'intoppo maggiore sono le PEC (problemi su problemi)...perchè si deve essere certi che chi manda l'atto sia effettivamente chi dice di essere.
Con le email normali, potrei spacciarmi per un ente esattoriale, creandomi un indirizzo fasullo e sputtanare attraverso un Albo Pretorio online (complice ignaro il Comune) una persona o una società che mi stanno sul gozzo.. <_<
 
PM Email Web Contacts  Top
view post Posted on 20/7/2011, 11:28 Quote
Avatar

Exenon

Group:
Moderator
Posts:
1,353

Status:


CITAZIONE (Borghetto @ 20/7/2011, 10:24) 
CITAZIONE
E come fanno???
Dovrebbero rinunciare alla firma che pretendono dal segretario...

In teoria il programma dell'Albo online dovrebbe rilasciare in automatico una certificazione di avvenuta pubblicazione con firma digitale del Segretario o di un funzionario responsabile scaricandolo direttamente dal web, ma attualmente si va ancora alla vecchia maniera facendo firmare il cartaceo.
Noi ci stiamo lavorando sopra, ma prima o poi dovrebbe essere fattibile.

L'Equitalia ci porta gli elenchi e noi ne controfirmiamo uno per ricevuta (e non come certificato o attestazione) poi, dopo averlo scansionato, lo si pubblica.
Contiamo di fare al piu' presto tutto tramite email, ma l'intoppo maggiore sono le PEC (problemi su problemi)...perchè si deve essere certi che chi manda l'atto sia effettivamente chi dice di essere.
Con le email normali, potrei spacciarmi per un ente esattoriale, creandomi un indirizzo fasullo e sputtanare attraverso un Albo Pretorio online (complice ignaro il Comune) una persona o una società che mi stanno sul gozzo.. <_<

Condivido perfettamente, infatti con la vecchia procedura mi ero allineato al comportamento del mio precedessore che firmava al messo della Serit tutte le relate a firma del Sindaco, oltre a quella sull'elenco ( francamente non l'ho mai condivisa questa cosa, ma l'ho fatto per non rompere le tradizioni :D ).
Adesso con l'avvento dell'on-line, sono convintissimo che l'unica certificazione da firmare è quella scaricabile dal programma che firmo sia io che il segretario, quindi altre firme non sono più disposto a metterne da nessuna parte, ma il mio segretario preferisce metterle lui le firme piuttosto che decidere se vanno messe o no.

image
 
PM Email  Top
view post Posted on 20/7/2011, 12:33 Quote

Member

Group:
Member
Posts:
255

Status:


Mi spiego meglio. Mi avvisano che il giorno xx saranno da pubblicare elenchi Equitalia sia x 8 giorni che per 1. Io prenoto la pubblicazione all'albo (con l'elenco che mi arriva tramite mail)e poi, il giorno della pubblicazione, passa il messo notificatore a portarmi il cartaceo che come sai segue il suo iter classico. La comodità è quella,sia per me (che sono l'unica che pubblica) che per loro, di non perdere la priorità all'albo on line (vi è infatti questo rischio). In effetti cerco sempre degli escamotage, alcune volte mi riesce altre no, ma credetemi se trovate persone capaci di capire, il gioco è fatto e tutto va a vantaggio di un'amministrazione più efficiente. Naturalmente c' è un controllo prima di pubblicare. Come ho detto il messo arriva il giorno della pubblicazione con il cartaceo, elenco e atti, e niente va sul web senza il cartaceo presente.Ciao a tutti ed in bocca al lupo
 
PM Email  Top
claudiofoia56
view post Posted on 20/7/2011, 13:11 Quote




io ho preteso che gli atti da pubblicare portati al protocollo abbiano il giorno dopo la pubblicazione
 
PM  Top
16 replies since 15/7/2011, 12:46
 
Reply